Infermieri. Incarichi di funzione in ASUR Marche area vasta 2 assegnati per simpatia. La denuncia di NurSind Ancona

“L’area vasta 2, dalla sua costituzione non ha mai realizzato con trasparenza e secondo dettami di legittimità gli incarichi di coordinamento per le professioni sanitarie”. E’quanto dichiara Elsa Frogioni, segretario territoriale NurSind Ancona, a commento del dato inconfutabile che da tempo i rappresentanti  NurSind dell’area vasta 2 manifestano.
“I Dirigenti sanitari preferiscono la scelta a “simpatia” e questo è un dato molto preoccupante proprio perché l’ASUR Marche area vs 2 ha sempre sostenuto durante le trattative con le rappresentanze sindacali, la volontà prioritaria di sanare le irregolarità”
, continua la Frogioni.

Infatti, con un blitz a maggio 2019 l’ASUR Marche area vs 2 ha approvato il regolamento per la valutazione e revoca degli incarichi di funzione con Determina n. 281 . Una procedura peraltro fortemente criticata e osteggiata dalla O.S. Nursind Ancona, da noi definita “una inutile farsa”, perché nella sua valutazione di merito, alla prova “Colloquio” è stato assegnato un punteggio  pari al 50% del totale.
Malgrado ciò e all’apparente fretta corollato dal teatrino di stabilire una legittimità degli incarichi di funzione, l’area vasta 2 in questi mesi ha continuato a elargire l’etichetta di “referente” senza nessuna trasparenza e criteri oggettivi di merito.
L’area vasta 2 ha il primato di avere tra gli incaricati alle posizioni di coordinamento e/o organizzative e/o professionalizzanti, il maggior numero di dipendenti senza il possesso dei requisiti stabiliti dalle leggi vigenti, ovvero senza il relativo master di specializzazione o laurea magistrale.
Probabilmente l’impasse della Dirigenza ASUR Marche area vs 2 è proprio in questo, si sono accorti che molti dei “loro pupilli” non avrebbero neanche potuto partecipare ad un eventuale bando di avviso, e allora….non resta che temporeggiare, attendere che si adeguino ai parametri identificati dalle normative.
Inoltre l’area vs 2 non ha chiarito se a questa selezione voluta dal nuovo contratto (firmato da CGIL, CISL, UIL, Fials e Nursing up…e che ora sulla questione mantengono un certo riserbo), dovranno partecipare anche i Coordinatori “veri”; quelli che per ricoprire il proprio ruolo hanno già sostenuto e vinto un regolare concorso.  Un problema che se non verrà risolto con il “buon senso” comporterà sicuramente molti legittimi ricorsi in tribunale e ulteriori spese, sprechi da parte dell’Azienda area vs 2.
“La Segreteria Nursind Ancona ritiene queste strategie attuate dall’area vs2 molto lesive e discriminanti della professionalità dei sanitari e potenzialmente molto pericolosa anche per i cittadini, per le ripercussioni negative, con contenziosi legali per problemi organizzativi e  gestionali dei servizi e prestazioni erogate all’utenza da personale non idoneo.
La Pubblica Amministrazione, specialmente in campo sanitario, sostenendo principi di eccellenza deve ricercare nelle posizioni funzionali con maggiori responsabilità  i professionisti “migliori”, per questo la scelta deve sempre aderire a criteri oggettivi e legittimi. 
L’ASUR Marche area vasta 2 ha molti “scheletri nell’armadio”, incarichi, responsabilità e competenze distribuite senza seguire le procedure di selezione normate dalle leggi vigenti, sono ormai la normalità. Una criticità che la Dirigenza ASUR Marche e il Governo della Regione Marche, non possono continuare ad eludere”, conclude la sindacalista.